archivio digitale della Crusca
  • archivio della crusca

Scheda di archivio


Collocazione


Livello di descrizione

SottoFascicolo

Titolo

1.8. Carteggi n° 56-66. Lettere (1738-1741)

Data Iniziale

15 luglio 1738

Data Finale

21 marzo 1741

Consistenza

15 cc.

Contenuto

La cartella contiene 13 inserti del periodo 15 luglio 1738-21 marzo 1741, di cui:
inserto 1: lettera autografa, firmata, di Gioseppe Cito ai Signori Accademici della Crusca, Napoli 15 luglio 1738, con cui si manda un'opera per la censura; inserto 2: minuta di lettera autografa, firmata, di Andrea Alamanni (Schermito) al sig. Abate Giuseppe Cito, Napoli 17 settembre 1738, in risposta allo stesso che aveva mandato in dono all'Accademia una sua opera contenente "Notizie istoriche degli uomini illustri di Francia"; inserto 3: lettera autografa, firmata, di Gioseppe Ab.e Cito all'Alamanni, Napoli 14 novembre 1738, in merito ad una riedizione delle Osservazioni a "Il torto e il diritto del non si può" del Bartoli e alle sue "Notizie istoriche degli uomini illustri di Francia"; inserto 4: lettera autografa, firmata, di Giacinto Vincioli all'Alamanni, Perugia 9 dicembre 1739, per chiedere di essere ammesso all'Accademia; inserto 5: lettera autografa, firmata, di Giacinto Vincioli all'Alamanni, Perugia 15 dicembre 1738, per auguri di Natale e per ricordare la promessa di una censura; inserto 6: lettera autografa, firmata, di fra' Raimondo Missori agli Accademici della Crusca, Roma 17 gennaio 1740, contenente un "Sonetto coerente all'esposto"; inserto 7: lettera autografa di Andrea Franceschi all'Alamanni, di casa 4 settembre 1741, in merito all'elezione del seggio che pose termine al lungo arciconsolato del Franceschi; inserto 8: lettera con sola firma autografa di Luigi Lorenzi al marchese Andrea Alamanni, di casa 7 febbraio 1741, con la quale si trasmette alla Crusca un esemplare della terza edizione del "Dictionnaire de l'Académie française"; inserto 9: copia di lettera del segretario perpetuo dell' Accademia francese al sig. conte Lorenzi per trasmettergli l'esemplare della terza edizione del suo Dizionario da presentarsi in dono all'Accademia della Crusca (la copia è di mano dell'Alamanni); inserto 10: minuta di lettera dell'Alamanni al sig. Lorenzi nel mandargli un esemplare del Vocabolario (la quarta edizione) da trasmettersi all'Accademia francese; inserto 11: lettera con sola firma autografa di Luigi Lorenzi all'Alamanni, Firenze 21 marzo 1741, per dichiarare di aver ricevuto l'esemplare della quarta edizione del "Vocabolario" (1729-1738); inserto 12: biglietto di Luigi Lorenzi all'Alamanni, di casa 2 luglio 1741, con cui si trasmette la lettera di ringraziamento inviata dall'ab. Du Bos alla Crusca da parte degli Accademici di Francia; inserto 13: copia di lettera del sig. abate Du Bos segretario perpetuo dell'Accademia di Francia al sig. conte Luigi Lorenzi, Parigi, 18 giugno 1741, con la dichiarazione di aver ricevuto il Vocabolario (la copia è di mano dell'Alamanni). Le lettere degli inserti 6 e 7 non sono incluse nell'Indice; ritrovate nel 1969 sono state reinserite nella raccolta di carte Alamanni dalla raccolta Pandolfini in cui erano archiviate.

Nomi

Severina Parodi
Alamanni
Gioseppe Cito
Andrea Alamanni
Schermito
sig. Abate Giuseppe Cito
Gioseppe Ab.e Cito
Bartoli
Giacinto Vincioli
fra' Raimondo Missori
Andrea Franceschi
Franceschi
Luigi Lorenzi
marchese Andrea Alamanni
dall'ab. Du Bos
sig. abate Du Bos
sig. conte Lorenzi
Pandolfini

Luoghi

Napoli
Perugia
Roma
Firenze
Parigi

Scheda a cura di

Fiammetta Fiorelli

Revisione a cura di

Elisabetta Benucci