archivio digitale della Crusca
  • archivio della crusca

Scheda di archivio


Collocazione


Livello di descrizione

Fascicolo

Titolo

1. Carte Alamanni (1728-1744)

Data

sec. XVIII

Consistenza

116 cc.

Contenuto

La scatola contiene 14 cartelline intitolate a mano e a penna: cartellina 1: «Carte Alamanni. Carteggi. Indici»; cartellina 2: «Carte Alamanni. Carteggi n° 1-7. Dedicatoria della IV impr[essione] Vocabolario (1728-29)»; cartellina 3: «Carte Alamanni. Carteggi n° 8-14. Accademia pubblica in morte di A. M. Salvini (1730)»; cartellina 4: «Carte Alamanni. Carteggi n° 15-25. Lettere 1730-1731»; cartellina 5: «Carte Alamanni. Carteggi n° 26-36 bis. Lettere (1730)»; cartellina 6: «Carte Alamanni. Carteggi n° 37-43 bis. Lettere (1731)»; cartellina 7: «Carte Alamanni. Carteggi n° 44-55. Lettere (1734-1738)»; cartellina 8: «Carte Alamanni. Carteggi n° 56-66. Lettere (1738-1741)»; cartellina 9:«Carte Alamanni. Carteggi n° 67-79. Lettere (1741-1742)»; cartellina 10: «Carte Alamanni. Carteggi lett. n° 80-91. Lettere 1742»; cartellina 11: «Carte Alamanni. Carteggi n° 92-105. Lettere - Gennaio 1743- maggio 1743»; cartellina 12: «Carte Alamanni. Carteggi n° 106-121. Lettere - Giugno 1743- Settembre 1743»; cartellina 13: «Carte Alamanni. Carteggi n° 122-134. Lettere 1744»; cartellina 14: «Carte Alamanni. Carteggi n° 135 (A-F). Lettere per l'approvazione della Grammatica Toscana [Regole e osservazioni della lingua Toscana] del Corticelli». Come si vede dai titoli, le cartelline contengono all'inizio un indice di tutte le lettere contenute nelle due scatole fascicoli 1 e 2 Carte Alamanni del periodo 1728-1753, segue il primo gruppo di lettere del periodo 1728-1744 inviate da e ad Andrea Alamanni (Schermito) per avere composizioni in morte di qualche accademico, o per essere eletti accademici e far approvare il nome accademico e l'impresa, di ringraziamento e di scuse per aver inviato o meno componimenti in lode di qualche accademico. Tra i corrispondenti, possiamo ricordare l'abate Filippo Leers, Antonio Mosti, Pietro Paolo Marcolini, don Alfonso Varano, Gregorio Redi, Giovan Maria Salvioni, Giacinto Vincioli, ecc. Inoltre è da tener presente che nella seconda cartellina c'è la dedicatoria della quarta edizione del "Vocabolario" (1729-1738) di Alamanno Salviati (Informe).

Nomi

Alamanni
Severina Parodi
A. M. Salvini
Corticelli
Andrea Alamanni
Schermito
abate Filippo Leers
Antonio Mosti
Pietro Paolo Marcolini
don Alfonso Varano
Gregorio Redi
Giovan Maria Salvioni
Giacinto Vincioli
Alamanno Salviati
Informe
Raimondo di Sangro
Andrea Alamanni

Scheda a cura di

Fiammetta Fiorelli

Revisione a cura di

Elisabetta Benucci