archivio digitale della Crusca
  • archivio della crusca

Scheda di archivio


Collocazione


Livello di descrizione

Fascicolo

Titolo

Revisioni d'opere di Accademici (fascetta n°95)

Data

seconda metą del sec. XVIII

Consistenza

285 cc.

Contenuto

Il volume contiene le revisioni delle seguenti opere: "Trattato di eloquenza toscana" di Salvatore Corticelli cc. 1-23 (alla c. 11 c'č una lettera dell'ab. Bartolomeo Casaregi al marchese Andrea Alamanni del 13 febbraio 1752), "Saggi sopra le diverse materie di letteratura e di morale" dell'ab. Trublet fatta da Leonardo Del Riccio (Divagato) cc. 32-52 , che č preceduta da un avvertimento di Rosso Antonio Martini (Ripurgato) cc. 26-30, poi osservazioni alla stessa opera di Andrea Alamanni (Schermito) c. 56 e del Ripurgato cc. 59- 71 (precedute quest'ultime da una lettera di scuse del Ripurgato al Divagato, non firmata, a c. 57 e a c. 68 un biglietto autografo di Bartolomeo Casaregi), "Lettera apologetica di Raimondo Di Sangro (Esercitato)" cc. 73-105, originale dell'inedita "Vita di Antonio Fileremo Fregoso" di mano di Giovan Maria Mazzucchelli cc. 106-107, "Rime" del conte Durante Duranti cc. 108-119, Aneddoto letterario di Titon du Tillet cc. 120-128, Notizie intorno alle Accademie di Firenze (tra cui l'Accademia della Crusca) c. 130v di mano di Andrea Alamanni, "Storia ecclesiastica" di Giuseppe Agostino Orsi cc. 131-139r di mano di Giovanni Bottari, "Osservazioni intorno alla lingua toscana" di Gio. Battista Strozzi e sulle "Prose toscane" di Anton Maria Salvini, c. 139v, «Notizie intorno a Giusto de' Conti» cc. 142-145, "Componimenti poetici" del sig. Canitz tradotte dal Divagato cc. 160-165 (preceduto da due lettere, di cui la prima del Ripurgato a Bindo S. Peruzzi del 1755), "Della lingua toscana" di Benedetto Buonmattei (Ripieno) cc. 168-223 (alle cc. 173-176 vi č la prefazione in duplice copia a tale grammatica), Volgarizzamento de' "Caratteri di Teofrasto" del Divagato cc. 224-233, osservazioni sulla "Vita di Pietro Aretino" cc. 234-244 , Articolo di lettera del sig. conte Mazzucchelli al canonico Bandini, cc. 235v-244, "Orazione delle nozze dell'arciduca Giuseppe colla principessa di Parma" del 1761 cc. 246-251, "Opere volgari" di Giuseppe Tommaso Farsetti cc. 252-266 (alla c. 253 una lettera di Vincenzio Alamanni a Leonardo Del Riccio del 1763), "Trattato dell'eloquenza toscana" di Salvatore Corticelli del Divagato, cc. 270-284.

Nomi

Severina Parodi
Salvatore Corticelli
ab. Bartolomeo Casaregi
marchese Andrea Alamanni
ab. Trublet
Leonardo Del Riccio
Divagato
Rosso Antonio Martini
Ripurgato
Andrea Alamanni
Schermito
Raimondo Di Sangro
Esercitato
Antonio Fileremo Fregoso
Giovan Maria Mazzucchelli
conte Duranti
Titon du Tillet
Giuseppe Agostino Orsi
Giovanni Bottari
Gio. Battista Strozzi
Anton Maria Salvini
Giusto de' Conti
sig. Canitz
Bindo S. Peruzzi
Benedetto Buonmattei
Ripieno
Teofrasto
Pietro Aretino
sig. conte Mazzucchelli
canonico Bandini
arciduca Giuseppe
principessa di Parma
Giuseppe Tommaso Farsetti
Vincenzio Alamanni

Scheda a cura di

Fiammetta Fiorelli

Revisione a cura di

Elisabetta Benucci